;

domenica, agosto 03, 2014

Allenarsi a combattere l'ansia della vita | 3 Agosto 2014 |

Ognuno si preoccupa di qualcosa: passiamo la vita a preoccuparci. Ma come credenti, dovremmo farlo?
---

Che cosa è che vi fa stare in ansia nella vostra vita? I figli?  Il lavoro?  Il vostro matrimonio?  La vostra salute?  La situazione internazionale?

Preoccuparsi è umano. Era preoccupato chi ha scritto il salmo 94:

“Quando ero turbato da grandi preoccupazioni, il tuo conforto ha alleviato l’anima mia.” (Salmo 94:19)

Era preoccupato Salomone:

“Allora che profitto trae l’uomo da tutto il suo lavoro, dalle preoccupazioni del suo cuore, da tutto ciò che gli è costato tanta fatica sotto il sole?” (Ecclesiaste 2:22)

Era preoccupato Paolo:

"Oltre a tutto il resto, sono assillato ogni giorno dalle preoccupazioni che mi vengono da tutte le chiese." (2 Corinzi 11:28 PV)

Era preoccupato persino Gesù:

“Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e cominciò a essere spaventato e angosciato.” (Marco 14:33 PV)

Per 47 volte nel Nuovo Testamento viene trattato l'argomento “paura, angoscia, ansia, preoccupazione”. Qualcuno ha detto che l'ansia, la preoccupazione, è un moderno segno di “ateismo” fra i credenti: so di avere un Dio potente, che ha cura di me... ma non mi fido!

“Perciò, non siate in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" Perché sono i pagani che vivono per queste cose, ma il Padre vostro che è nel cielo sa già tutto quello che vi è necessario” (Matteo 6:31-32 PV)

Perché siamo ansiosi, allora? Ce lo spiega  Gesù:

"State svegli e pregate, per non cadere in tentazione, perché anche se lo spirito è pieno di buona volontà il corpo è debole!" (Matteo 26:41 PV)

Anche se la parte spirituale di noi sa che Dio provvederà, la parte fiscia continua a preoccuparsi. Abbiamo bisogno di un “allenamento” per fortificare il corpo”: Paolo ce lo provvede.

Il nostro allenamento quotidiano

“Non state in ansia per alcuna cosa, rivolgetevi invece al Signore, chiedendogli tutto ciò di cui avete bisogno, e non dimenticate di ringraziarlo. Se farete questo, sperimenterete la pace di Dio, che l'uomo non può capire. Questa pace proteggerà i vostri cuori e i vostri pensieri, mantenendoli in armonia con Gesù Cristo.” (Filippesi 4:6-7 PV)

1) Non state in ansia per alcuna cosa

Quali sono i motivi di ansia nella tua vita, attualmente? Analizzali.

C'è qualcuno in cui Dio non possa intervenire a causa di un tuo atteggiamento/abitudine? La prima cosa è cambiare l'atteggiamento/abitudine.

Per tutto il resto ...

2) Rivolgetevi invece al Signore, chiedendogli tutto ciò di cui avete bisogno

Quali sono i campi dove vuoi chiedere l'aiuto del Signore? Distingui tra le cose che sono “realmente necessarie”  e quelle che “sarebbe tanto bello avere”. Possiamo pregare anche per quelle, ma sarà un "di più", un premio. Prima Dio provvederà al necessario.

Alcune richiese potrebbero coinvolgere la decisione di altri oltre te. Prega allora perché quelle persone ascoltino Dio per prima cosa; Dio può cambiare i cuori, ma i cuori debbono essere pronti  a cambiare

3) E non dimenticate di ringraziarlo.

Spesso siamo  tanto prodighi di parole con le nostre richieste e per niente  prodighi (anzi, abbastanza "muti") con i nostri ringraziamenti.

Iniziare con un "grazie" va bene, ma poi ricordiamo che Dio ci ama, e che l'atto d'amore che lui ha fatto rispondendo alle nostre preghiere va onorato liberando l'amore che ci ha donato verso gli altri.

Se farete questo...

1) Sperimenterete la pace di Dio, che l'uomo non può capire.

Le storie dei martiri ci dicono che le persone sorridevano mentre veniva uccise, Nessuno umano può capire la pace di Gesù mentre saliva la croce.

2) Questa pace proteggerà i vostri cuori e i vostri pensieri

Il cuore = la parte razionale per i greci.
Pensieri : greco “noema”= l'esercizio della mente

3 ) Mantenendoli in armonia con Gesù Cristo.

Quello che è tradotto con “in armonia con” in  greco è “en” = dentro.

Essere "dentro" Cristo significa obbedire ai suoi comandamenti: lì saremo protetti, al sicuro.


Share:

0 commenti:

Per ascoltare l'audio dei messaggi
cliccare sul titolo per aprire il file audio

Per una migliore resa audio raccomandiamo di scaricare i messaggi tramite
iTunes iscrivendosi al podcast.
Per tutte le opzioni di ascolto cliccare qua sotto.

Come ascoltare i messaggi

Ricerca frase nel sito



In evidenza: "Togliti i calzari"

Cliccando sui titoli qui sotto potrete accedere direttamente ai messaggi della serie attualmente in corso in chiesa


1. Togliti i calzari 1° parte
2. Togliti i calzari 2° parte

Una tazza di caffè col Padre

Una tazza di caffè col Padre
Cinque minuti per ascoltare e parlare con Lui

Tutti i messaggi per data

Cerchi una chiesa Evangelica?

La nostra chiesa è connessa a

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...
Fallo anche tu!
_________________________

English Version

La mia foto
Montefiascone, VT, Italy
Via Delio Ricci, snc Tel: 324/8374950 WhatsApp: 347/9740488 email: laveravite@gmail.com

Labels

 
Leggi le informazioni sull'uso dei cookies