;

venerdì, dicembre 25, 2020

La vera Luce del Natale | 25 Dicembre 2020 |

Oltre le luci sfavillanti del Natale c'è la Luce Pura la Luce Vera, la Luce Costante, la Fonte della Luce, e la Luce della Vita. Oltre le luci c'è un dono che è Cristo, colui che è Luce.
---
CLICCA SUL TITOLO PER ASCOLTARE IL MESSAGGIO
Tempo di lettura: 8 minuti 
Tempo di ascolto audio/visione video: 20 min.

E siamo giunti al giorno importante! Per quattro settimane di Avvento ci siamo interrogati su cosa ci fosse dietro le luci sfavillanti che usiamo esporre a Natale.

Abbiamo detto che dietro le luci ci stanno Speranza, Fede, Gioia e Pace... Ma tutte queste belle cose sarebbero solo parole vane se non ci fosse stato il giorno che celebriamo oggi.

Nella tradizione italiana non ci sono molto canti natalizi come ci sono nei paesi anglosassoni, ma le poche canzoni che si conoscono parlano di luce.

Prendete le versioni italiane di Stille Nacht,  sia quella cattolica “Astro del Ciel” sia quella protestante “Notte benigna”


In ambedue le versioni ci sono due aspetti comuni: la notte, e la luce; una luce che viene ad interrompere la notte, ad attraversarla per dare un segno.

Al principio di questo mondo, la “conditio sine qua non”, l'elemento essenziale  perché tutto potesse avere inizio era la luce.

“Nel principio Dio creò i cieli e la terra. La terra era informe e vuota, le tenebre coprivano la faccia dell’abisso e lo Spirito di Dio aleggiava sulla superficie delle acque. Dio disse: «Sia luce!» E luce fu. Dio vide che la luce era buona; e Dio separò la luce dalle tenebre.” (Genesi 1:1-4)

Giovanni molti millenni dopo, spiegherà in un modo differente quel primo giorno dell'universo:

“Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Essa era nel principio con Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei, e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini. La luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l’hanno sopraffatta.” (Giovanni 1: 1-5)

La Parola  (o il Verbo in altre versioni) è il modo in cui Giovanni presenta Gesù al mondo. Giovanni dice che la luce era “in lei”, dentro la Parola (nota: nell'originale greco il pronome personale αὐτός autos  non ha genere, può essere lei o lui o esso, in questa versione è stato tradotto al femminile “lei” ma nelle versioni dove invece di Parola c'è Verbo è tradotto “in lui”).

L'origine della luce era IN GESU',  e Giovanni dice che OGNI COSA è stata fatta  attraverso Gesù. La luce è l'espressione esatta di chi è Gesù che viene a  interrompere la notte, a fenderla per dare un segno di se al mondo.

Che tipo di luce è Gesù?

Giovanni ci dice che in Gesù c'è la vita, e che la rappresentazione della  è la luce  “la vita era la luce degli uomini”

Ma che tipo di luce è Gesù? Perché nel mondo, ci sono state molte persone che hanno affermato di essere la luce: capi politici, fondatori di religioni, filosofi. Nel diciottesimo secolo durante l'Illuminismo, si affermava che la vera luce per l'uomo era la ragione, il pensiero.

1. Gesù è Luce Pura

Quale è la notte del mondo? Non quella che si alterna al sole; quella è necessaria per darci riposo, ma la notte dell'anima, quella che si chiama “peccato”.

Gesù ha smascherato il peccato attraverso la sua luce, senza essere contaminato dal peccato.  Gesù tocca, ora come allora, i peccatori,  ma il peccato non lo ha mai toccato  Quando la Bibbia chiama Gesù la "luce del mondo",  è un promemoria della purezza senza peccato   del Figlio di Dio.

Oltre le luci del Natale, c'è colui che può toccare te, e risolvere il buio che hai dentro, illuminare il tuo peccato, risolverlo e tramutarlo in luce.

Giovanni dice ancora di Gesù:

“Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, ma il mondo non l’ha conosciuto.” (Giovanni 1:10)

Gesù non ha avuto la sua origine qui;  la sua nascita a Betlemme  non fu l'inizio della sua vita! Ma Gesù ha deciso di “nascere”,  così come nasce ogni bimbo ed ogni bimba del mondo per essere in tutto e per tutto simile a te, per assomigliarti, affinché tu possa conoscerlo ed assomigliare a lui.

2. Gesù è Luce Vera

Giovanni dice ancora di Gesù:

“La vera luce che illumina ogni uomo stava venendo nel mondo.” (Giovanni 1:9)

Giovanni afferma implicitamente in questo versetto, che ci sono due tipi di luce: una falsa, e una vera. Gesù è venuto a stabilire la differenza tra la luce falsa  e la luce vera.

Il mondo ha tante “false” luci, ognuna  a supporto di qualcosa che va contro la luce vera. Possono essere le luci che ti spingono  a cercare appagamento nel denaro, o nel sesso, o nel potere. Ma sono luci che, prima o poi, si spengono, assieme alla tua vita.

Giovanni stesso scriverà quello che afferma Gesù di se stesso:

“Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita.” (Giovanni 8:12)

La luce vera è quella che illumina tutto il mondo che ne mostra le vie, sia quelle sbagliate che quelle giuste, per farci scegliere quelle che portano alla vita vera.

3. Gesù è Luce Costante

In fisica, la velocità della luce è una costante:  trecentomila chilometri al secondo. Tutta la fisica si basa sul fatto che nell'universo c'è ALMENO una cosa che non può variare: se così non fosse, crollerebbero tutte le nostre conoscenze e certezze.

Albert Einstein ha detto  che il motivo per cui è stato in grado  di elaborare la sua famosa Teoria della Relatività  era perché c'è almeno una cosa al mondo che è costante:  la velocità della luce.  Tutto il resto è relativo.

Gesù dirà a Giovanni in Apocalisse:

“Io sono l’alfa e l’omega, il primo e l’ultimo, il principio e la fine.” (Apocalisse 22:13)

Gesù è la nostra costante, colui che non cambia, che c'era,  che c'è  e che ci sarà. Il mondo, così come lo conosciamo, cesserà di esistere.  Il sole non splenderà per l'eternità.  Anche se ci vorranno milioni di anni ancora, la sua energia si sta lentamente esaurendo.  Anche il sole un giorno cesserà di splendere...  Ma la luce di Gesù illuminerà il cielo per l'eternità!

4. Gesù è la Fonte della Luce

Cosa ne sarà di questo mondo, quando il sole non brillerà più? Quale sarà la nostra fonte di luce nella città santa?

Ancora Giovanni lo spiega:

"La città non ha bisogno di sole, né di luna che la illuminino, perché la gloria di Dio la illumina, e l’Agnello è la sua lampada. Le nazioni cammineranno alla sua luce e i re della terra vi porteranno la loro gloria.  (Apocalisse 21:23-24)

Vi immaginate? Non ci saranno più bollette Enel, o conti dell'elettricista, né lampadine da sostituire,  o interruttori da riparare...

Ma soprattutto, in mezzo a noi ci sarà, costantemente, la “lampada di Dio”, l'Agnello, Gesù: cammineremo guidati dalla sua luce... senza aver più paura di inciampare.

5. Gesù è la Luce della Vita

Giovanni ha detto della Parola:

“In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini.” (Giovanni 1: 4)

Luce e vita sono indissolubilmente intrecciate.  Non puoi vivere senza luce; le piante creano materia attraverso la luce tramite la fotosintesi; quella materia diviene cibo per gli animali, e l'uomo può nutrirsi per vivere, di vegetali e di carni,   fonti provvedute  attraverso la luce.

Quando Gesù è nato a Betlemme, è venuto per darci la vita.  La luce del Vangelo nei nostri cuori fa crescere materia spirituale di cui noi possiamo cibarci, producendo la vita vera dove prima c'era solo il sopravvivere attendendo la morte.

Gesù è la Luce che porta la Vita: egli stesso ha detto:

"...io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza" (Giovanni 10:10b).

Vorrei vedere assieme a voi un breve filmato.



Cosa c'è oltre le luci?

Cosa c'è dunque oltre le luci di Natale con le quali siamo abituati ad adornare le case e le vie? C'è la Luce Pura la Luce Vera, la Luce Costante, la Fonte della Luce, e la Luce della Vita. Oltre le luci c'è un dono che è Cristo, colui che è Luce.

Lascia che Gesù  porti la sua luce  e la sua vita  nel tuo Natale!

Non importa quanto freddo  e quanto buio  possa sembrare il tuo mondo,  soprattutto in questi tempi di Covid, ma può essere riportato in vita  se la  luce del Figlio di Dio  risplende nel tuo cuore.  Non c'è vita senza luce.

Quando rendi Gesù Cristo  luce della tua vita, guida della tua vita,   Signore della tua vita, tu stai dando significato alle luci che accendi a Natale.

Quando quelle luci diventano simbolo del tuo Salvatore,  colui che è entrato nel tempo e nello spazio  per venirti a riscattare inizia per te  un futuro di luce eterna.

Buon Natale.

Preghiamo.

GUARDA LE DIAPOSITIVE DEL MESSAGGIO

GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO IN BASSA RISOLUZIONE SU FACEBOOK

---

GUARDA IL VIDEO IN HD



Share:

0 commenti:

Per ascoltare l'audio dei messaggi
cliccare sul titolo per aprire il file audio

Per una migliore resa audio raccomandiamo di scaricare i messaggi tramite
iTunes iscrivendosi al podcast.
Per tutte le opzioni di ascolto cliccare qua sotto.

Come ascoltare i messaggi

Ricerca frase nel sito



In evidenza: "Un piano per proclamare Cristo"

Cliccando sui titoli qui sotto potrete accedere direttamente ai messaggi della serie attualmente in corso in chiesa.


1. Con quale mano accoglierai Cristo?
2. Quale è il tuo piano?

In evidenza: "Doni dal Padre"

Cliccando sui titoli qui sotto potrete accedere direttamente ai messaggi della serie attualmente in corso in chiesa


1. Non tralasciate i doni spirituali
2. La parola di Sapienza
3. Essere piantati per portare frutto
4. La parola di Conoscenza
5. E voi chi credete io sia?

Una tazza di caffè col Padre

Una tazza di caffè col Padre
Cinque minuti per ascoltare e parlare con Lui

Tutti i messaggi per data

Cerchi una chiesa Evangelica?

La nostra chiesa è connessa a

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...
Fallo anche tu!
_________________________

English Version

La mia foto
Montefiascone, VT, Italy
Via Delio Ricci, snc Tel: 324/8374950 WhatsApp: 347/9740488 email: laveravite@gmail.com

Labels

 
Leggi le informazioni sull'uso dei cookies