PER ASCOLTARE L'AUDIO DEI MESSAGGI CLICCA SUI LORO TITOLI

15 gennaio 2012

Dio vuole la crescita | 15 Gennaio 2012 |

Quando è che un credente può dirsi "maturo"? Quando può iniziare a "conservare" quello che ha appreso, piuttosto che "progredire" nella crescita? Paolo, parlando ai cristiani di Tessalonica, spiega semplicemente che questo tempo è ... mai!

Davide Campo, attraverso la prima lettera ai Tessalonicesi ci illustra come Dio voglia che la nostra vita di credenti sia una continua crescita verso la santificazione.

---


" Del resto, fratelli, avete imparato da noi il modo in cui dovete comportarvi e piacere a Dio ed è già così che vi comportate. Vi preghiamo e vi esortiamo nel Signore Gesù a progredire sempre di più. Infatti sapete quali istruzioni vi abbiamo date nel nome del Signore Gesù. Perché questa è la volontà di Dio: che vi santifichiate, che vi asteniate dalla fornicazione, che ciascuno di voi sappia possedere il proprio corpo in santità e onore, senza abbandonarsi a passioni disordinate come fanno gli stranieri che non conoscono Dio; che nessuno opprima il fratello né lo sfrutti negli affari; perché il Signore è un vendicatore in tutte queste cose, come già vi abbiamo detto e dichiarato prima. Infatti Dio ci ha chiamati non a impurità, ma a santificazione. Chi dunque disprezza questi precetti, non disprezza un uomo, ma quel Dio che vi fa anche dono del suo Santo Spirito. " (1 Tessalonicesi 4:1-8).

  • Essere "nel pieno della crescita". Normalmente lo si usa per i neonati.
    •  La crescita fisica rende felici i genitori
    • ma prima o poi, attorno ai 20 anni, si ferma
  • C'è anche una crescita economica
    • E' spesso legata a fattori esterni e incontrollabili
  • Ma c'è anche una crescita spirituale
    • E' una crescita che dà piacere al nostro Padre celeste
    • E' una crescita che possiamo controllare
    • Fino a quando dobbiamo crescere?
 Paolo parla ai Tessalonicesi di questo
  • Aveva a cuore la loro crescita
  • Li prega di "progredire", di non fermarsi nella conoscienza
    • Ogni credente dovrebbe essere un "adulto nel pieno della crescita".
Domanda: sto progredendo?
  • Ai versetti 3 e 7 è Dio stesso che te la chiede
    • non la chiesa, non gli anziani, ma dio stesso!
  • La costante crescita spirituale fa piacere a Dio
    •   per vedere se un bambino sta crescendo sano lo si mette su una bilancia
      • La bilancia di Dio è la Bibbia.
Domanda: sono pronto a salire sulla bilancia della Bibbia per vedere se sono cresciuto o meno? Quanto sono cresciuto rispetto a un mese, un anno, dieci anni fa?
  • La crescita fisica si ferma
    • Quella del credente deve continuare.
      • Tentazione: "mantenere" piuttosto che crescere
      • Non esiste uno satus di "credente maturo"
  • Dio chiama il processo di crescita "santificazione"
    • Ciascun credente è chiamato da Dio a santificarsi
  • Santificazione
    • = essere giustificati per la nostra fede in Gesù
    •  = processo di crescita verso l'essere come Gesù
    • = risultato di un cammino di fede in Gesù che ci porta ad essere come Gesù
  • Il contrario della santificazione è l'impurità
    • I Tessalonicesi vivevano in un contesto dove erano bombardati dai peccati di natura sessuale
    • Paolo è molto esplicito con loro
      • Dio, tramite Paolo,  li chiama a santificarsi
Domanda: devo rispondere a qualche "chiamata" che Dio mi sta facendo? Ricordiamoci che Gesù dice:

"Ma ciò che esce dalla bocca viene dal cuore, ed è quello che contamina l'uomo. Poiché dal cuore vengono pensieri malvagi, omicidi, adultèri, fornicazioni, furti, false testimonianze, diffamazioni. Queste sono le cose che contaminano l'uomo; ma il mangiare con le mani non lavate non contamina l'uomo".(Matteo 15:18-21)

Conclusione
  • Dio richiede una crescita costante
    • Il modello è Gesù
    • attraverso la santificazione
  • Come?
    • Allontanando da noi tutto ciò che è carnale
      • sia le azioni che i pensieri
  • In questo non siamo soli
    • Dio ci dona lo Spirito Santo per aiutarci.
  • Due ammonimenti da Paolo:
    • se disprezziamo i precetti di Dio, stiamo disprezzando Dio
    • se un bimbo non cresce, quello è un sintomo che è malato
      • se non c'è crescita in noi, è probabile che stiamo affrontando una crisi spirituale
        • Rispondiamo prima di entrare in crisi.
Share:

0 commenti:

Per ascoltare l'audio dei messaggi
cliccare sul titolo per aprire il file audio

Per una migliore resa audio raccomandiamo di scaricare i messaggi tramite
iTunes iscrivendosi al podcast.
Per tutte le opzioni di ascolto cliccare qua sotto.

Come ascoltare i messaggi

Ricerca frase nel sito



In evidenza: "Chi ti ha detto che eri nudo?"

Cliccando sui titoli qui sotto potrete accedere direttamente ai messaggi della serie attualmente in corso in chiesa.


1. Credere o cedere

In evidenza: "Sperimentare Dio nel quotidiano"

Cliccando sui titoli qui sotto potrete accedere direttamente ai messaggi della serie attualmente in corso in chiesa.


1. L'Ospitalità

Una tazza di caffè col Padre

Una tazza di caffè col Padre
Cinque minuti per ascoltare e parlare con Lui

Tutti i messaggi per data

Cerchi una chiesa Evangelica?

La nostra chiesa è connessa a

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...
Fallo anche tu!
_________________________

English Version

La mia foto
Montefiascone, VT, Italy
Via Delio Ricci, 10/12 ------------Tel: +39 3515163510 ------------ WhatsApp: 3515163510 ---------------------------- email: laveravite@gmail.com

Labels

 
Leggi le informazioni sull'uso dei cookies