;

venerdì, dicembre 25, 2015

Il regalo di Dio al mondo | 25 Dicembre 2015 |


Natale è un figlio che ci è stato donato, il Figlio di Dio, come regalo riparatorio alle nostre colpe.
---
Hai mai avuto un litigio grande per colpa tua con una persona a cui tieni molto? Immagina di quando hai litigato con il tuo ragazzo, o la tua ragazza, con la moglie, o con il marito.

Cosa hai fatto per farti perdonare? Non ci vuole molto ad indovinare che, oltre a chiedere scusa, hai fatto un regalo, piccolo o grande.

Regalare qualcosa quando si è in pace è simbolo di amore, ma regalare quando si è stati in guerra è simbolo sia di amore che di pentimento.

Ci impegniamo a trovare qualcosa che copra una parte del nostro errore, che ristabilisca l'armonia,
e che ci restituisca il sorriso di colui (o di colei) che amiamo.

Ma, cosa accadrebbe, se fosse la persona che abbiamo offeso a farci un regalo, uno di quelli enormi, costosissimi? Come ci rimarresti tu, che sai di essere colpevole, dinanzi al dono di colui che hai offeso e tradito?

La nostra situazione, prima del Natale di oltre duemila anni fa, era proprio questa: noi avevamo tradito Dio, noi lo avevamo offeso, sarebbe stata nostro dovere chiedere scusa e riparare al danno fatto, magari offrendo un regalo.

Ma come può un essere umano regalare qualcosa che abbia valore per il Creatore? Qualsiasi cosa avessimo scelto, qualsiasi, sarebbe già stata proprietà sua!

Ma Dio bramava di riappacificarsi con la sua creatura, era Lui che ci inseguiva per fare la pace,

“Poi venite, e discutiamo», dice il Signore; «anche se i vostri peccati fossero come scarlatto, diventeranno bianchi come la neve; anche se fossero rossi come porpora, diventeranno come la lana” (Isaia 1:18)

“Tornate a colui dal quale vi siete così profondamente allontanati” (Isaia 31:6)

“Tornate a me”, dice il Signore degli eserciti, “e io tornerò a voi”, (Zaccaria 3:1)

Dio avrebbe potuto limitarsi a incoraggiarci, poi, ognuno, avrebbe deciso per se. Ma Dio non è così, il suo amore va oltre qualsiasi umana concezione, ed è così che Dio ha invertito i termini del problema.

Era l'unica possibilità, lui offeso e tradito,  avrebbe provveduto un dono riparatorio per noi.

“Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovanni 3:16)

Dio, lui stesso, nella persona del Figlio, ha deciso di diventare dono. Gesù ha scelto di venire a Natale per ristabilire la pace tra noi e il Padre,

“Il Figlio dell’uomo non è venuto per essere servito, ma per servire e per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti.” (Matteo 20:28)

IL Natale è questo: è un dare del Padre alle sue creature: Isaia dice così:

“Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato” (Isaia 9:5a)

In ebreo non c'è differenza tra il verbo “dato” e il verbo “donato”, esprime lo stesso concetto.

Isaia sta dicendo che per noi, un bimbo ci è stato donato. E' un regalo, immeritato, come qualsiasi dono.

Gesù, ha dato se stesso,  senza condizioni, senza se e senza ma, completamente, senza salvare nulla per se con un azione d' amore,  il nascere a Natale come un uomo qualsiasi, senza amarci “a distanza”.

E' il perdono, immeritato, che abbiamo tu ed io, se accettiamo che Cristo è venuto a Natale, per coprire la distanza che c'era tra noi e il Padre

Buon Natale.
Share:

0 commenti:

Per ascoltare l'audio dei messaggi
cliccare sul titolo per aprire il file audio

Per una migliore resa audio raccomandiamo di scaricare i messaggi tramite
iTunes iscrivendosi al podcast.
Per tutte le opzioni di ascolto cliccare qua sotto.

Come ascoltare i messaggi

Ricerca semplice nel sito



In evidenza: "Colui che ti guarisce"

Cliccando sui titoli qui sotto potrete accedere direttamente ai messaggi della serie attualmente in corso in chiesa


1. Dio è Colui che guarisce
2. La compassione che guarisce
3. Guarigione Divina VS Sapienza senza potenza
4. Come guarisce Gesù?

Tutti i messaggi per data

Cerchi una chiesa Evangelica?

La nostra chiesa è connessa a

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...

Anche noi abbiamo adottato dei bambini a distanza tramite...
Fallo anche tu!
_________________________

English Version

La mia foto
Montefiascone, VT, Italy
Via Delio Ricci, snc - Tel. 347/9740488 - email: laveravite@gmail.com

Labels

 
Leggi le informazioni sull'uso dei cookies